Contenuto principale

Ansia generalizzata

Che cos'è l'ansia generalizzata

Il Disturbo d'Ansia Generalizzato si caratterizza per la presenza di ansia e preoccupazione eccessive, persistenti per un certo periodo di tempo e attivata in concomitanza di più eventi o situazioni rappresentate e pensate come insormontabili, in associazione a vissuti e tematiche pessimistiche;

 

si riscontra preoccupazione intensa e generalizzata a qualsiasi o molte circostanze della quotidianità. La persona oltre ad avere difficoltà nel controllare le proprie preoccupazioni presenta spesso una serie di lamentele sintomatiche di tipo somatico, in parte tipiche della risposta ansiosa: irrequietezza, facile affaticabilità, difficoltà a concentrarsi, irritabilità, tensione muscolare, e sonno disturbato. L'ansia e la preoccupazione sperimentate non sono limitate o circostritte alle manifestazioni di un altro disturbo d'ansia, come  ad esempio il timore di avere un Attacco di Panico (come nel Disturbo di Panico), il timore di rimanere imbarazzati in pubblico (come nella Fobia Sociale), la paura di essere contaminati (come nel Disturbo Ossessivo-Compulsivo), la paura ad allontanarsi da casa, dai familiari più stretti (come nel Disturbo d'Ansia di Separazione), la paura di aumentare di peso (come nell'Anoressia Nervosa), o la paura di avere una grave malattia (come nell'Ipocondria). Inoltre l'ansia e la preoccupazione non si manifestano in concomitanza con un evento particolarmente stressante o traumatico (come nel disturbo post traumatico da stress).

È bene ricordare che l'ansia in sè non è un disturbo, ma un'emozione fondamentale e basilare che tutti provano, con variazioni individuali legate alla propria personalità: ciò che fa la differenza tra l'emozione dell'ansia ed un disturbo d'ansia è l'intensità dell'emozione provata e la sua perduranza nel tempo, insieme alle complicazioni che ciò comporta all'interno della propria quotidianità individuale, lavorativa, di coppia, scolastica, relazionale. L'intensità, la durata, o la frequenza dell'ansia e della preoccupazione sono eccessive rispetto alla reale probabilità o all'impatto dell'evento temuto ed è difficile per la persona impedire che il rimuginio ansioso (pensare in maniera ricorrente e continua a ciò che preoccupa) interferisca con l'attenzione ai compiti che sta svolgendo.

Architettura cognitiva del disturbo d'ansia generalizzata